martedì 29 aprile 2008

LA PIEVE, MACERATA FELTRIA

.

Dopo il massacrante impegno di Sabato, a distanza di 1 solo giorno ci si ributta sul set...notturno stavolta.
Ritornano in scena le figure dell'eretico Clemenzio (NAZZARENO NASPOLANI) e dell'inquisitore (DANIELE PICCARI) supportati dall'eclettico BOIA (il grandissimo GIANLUIGI BAGGIARINI) già pedina fontale del film per l'enorme mole di lavoro sulle armature dei legionari. Merita un'apostrofo il "GIANNI" per lo spirito temerario nell'affrontare "di petto" (NUDO) il rigido freddo che ancora la sera non ha deciso di abbandonare (trucchi di prospettiva faranno apparire il set come una stanza ma altro non è che una delle facciate della chiesa). La stanchezza si fa da subito sentire ma, incoraggiati dalla tempra del seviziatore, sistemiamo le luci e diamo le ultime direttive agl'attori. Due o tre prove e ancora un'ottimo Clemenzio crea il giusto clima di disperazione inanellando comunque varie gags da backstage nell'accoppiata BOIA/MONACO. La parte dell'inquisitore ricorda a tutti che c'è un copione da seguire visto che le uniche battute sono dell'arguto e minuzioso DANIELE PICCARI. Qualche intoppo di troppo non permette di congedare il cast prima della mezzanotte ma ancora un passo è stato fatto, nel periodo forse, dove lo stare in piedi dimostra a noi stessi il valore della passione.
.
foto: SARA

domenica 27 aprile 2008

LA FORESTA MALEDETTA

.SABATO 26 APRILE. Settimo giorno di riprese...
La MISSIONE IMPOSSIBILE...girare tutta la battaglia in una sola volta...FOLLIA DA CINEASTI!!!
DA NON CREDERCI MA E' TUTTO VERO...
Inizialmente sul set della "FORESTA MALEDETTA" erano stati previsti tre (al limite due) giorni di ciak ma per non rivoluzionare la sceneggiatura e venire incontro alle esigenze degl'attori, i registi decidono di tentare l'impresa...
Si parte quasi in orario (...chi comincia bene è a metà dell'opera) e una volta arrivati sul posto anche il make-up sui nuovi compagni di viaggio, viene ultimato in breve tempo. Agl'ormai noti PAOLO PAGLIARONI (già Sasanide) e ROBERTO VENTURINI (legionario) si uniscono, nei ruoli di PREDONI, DANIELE TINTI e MICHELE CELESTE capaci in combattimento di carpirne subito i tempi. Le riprese coi soli legionari si prolungano più del dovuto così i feroci abitanti della foresta decidono di lanciare i primi scherni di sfida. Ciò non fa che enfatizzare gl'animi battaglieri di entrambi le fazioni...ma il tempo scorre inesorabile e a metà del programma, a causa d'impegni lavorativi, solo uno dei registi (l'indomito Baggio) resta sul set a dirigere riprese ed effetti speciali . LAVORO PESANTE. L'ottimo feeling tra gl'attori agevola il compito d'improvvisare alcune tecniche di guerriglia, tanto da percepire, già al momento, la buona riuscita dei giornalieri.
Vorreste sapere l'esito del montaggio?...calma...dopotutto mancano solo 2 MESI.
.
foto: SARA

giovedì 24 aprile 2008

L'EROICO CLAVDIO!!!

.
Probabilmente non è stato un giorno di riprese ma la narrazione di un'avventura!
E' così che l'indomito legionario CLAVDIO (al secolo CLAUDIO GHISELLI) scortato da ormai il polifunzionale protagonista (nella giornata attore&documentarista) MANUEL MERISI (MICHELE PAGLIARONI) e i due registi, affrontano l'icona costante nello spazio temporale del film: l'imponente SASSO SIMONE.
"Chi l'ha dura la vince" dovrebbe essere stato il motto dei quattro avventurieri che hanno affrontato le impervie del tragitto reso ostile dai recenti acquazzoni e da un'inatteso "fuori programma".
Ripagati gli sforzi da un panorama d'altri tempi (il ROMANO a capofila non lasciava dubbi all'immaginazione), una volta individuati i punti strategici per le riprese, è con ammirazione che assistiamo ad un'ottima performance recitativa resa eroica dagl'incombenti 16 kg. dell'armatura a cui è stato sottoposto l'impavido "JACK" per tutte le ore richieste dai ciak. Girate anche le scene di MERISI, tutta la troupe resta più che soddisfatta dal lavoro svolto e così, dopo una breve pausa, decide di riorganizzarsi per raggiungere la seconda location giornaliera.

La tabella di marcia oggi non è molto rigida e anche se il tempo meteorologico obbliga ad una pausa, una volta arrivati alla foresta della battaglia, non si disdegna un caffè rigenerante con il nuovo attore CRISTIAN RIMINUCCI che ci stava attendendo sul set. Un giro di make-up per dare la giusta connotazione alla figura del PREDONE e tutti in scena. Anche se i tempi di reazione delle idee iniziano ad accusare i primi sintomi di stanchezza, l'entusiasmo tiene a "buoni giri" l'operato del cast. Ottima la prova dell'agile nuovo nemico. Sempre impeccabile la presenza scenica del romano CLAVDIO che in due occasione dimostra anche la tempra del vero legionario. E' quando il pomeriggio inizia a divenire sera che i registi decretano la fine delle riprese. Si carica tutto in macchina e nel viaggio di ritorno si inizia già a pianificare le prossime riprese perchè il 27 GIUGNO non è poi così lontano...e nessuno può interrompere il COUNTDOWN.
.
foto: MICHELE P.
screencaps: BAGGIO

domenica 20 aprile 2008

LA LUNGA MARCIA DELLA LEGIONE

.

Nelle riprese di ieri (quinto giorno) la legione si ritrova, per la prima volta, al gran completo.
Ultimate tutte le armature nelle ultime ore (gran lavoro del sommo fabbro/sarto Baggio), si spingono gli scudi, gl'elmi, e i legionari negl'ultimi centimetri utili all'interno delle vetture utilitarie del cast e, sottosforzo, ci si dirige nei luoghi selezionati per il set. Prima tappa la verde campagna. Ci si trattiene sul posto più del dovuto per l'impossibilità di ubicare i soldati sul punto preciso e si gira comunque perchè il risultato sembra buono. In ritardo sulla tabella di marcia ci si dirige sotto la montagna. Cerchiamo di recuperare il tempo perso velocizzando le operazioni di carico/scarico e forse qualcuno ne riporterà i segni. Arrivati. Posto perfetto. Meriterebbe un'intera giornata di riprese, ma il tempo stringe così fatto l'indispensabile si riparte. Terza e ultima tappa l'intro della foresta. L'eroico spirito dei legonari questa volta viene messo alla prova con la recitazione. Sfoderiamo le prime battute e con esse i primi disagi di scena. Siamo troppo vicini alla strada e purtroppo l'esigenza di tenere l'audio in presa diretta interrompe troppo spesso gl'attori. Piacevolmente divertiti notiamo che alcuni passanti rubano qualche scatto fotografico dal set...ma non c'e' tempo di ridere quindi si ritorna al copione. Sforando con l'orario siamo costretti a girare pochi tentativi. Si cerca di capirne subito gl'esiti ma tutto viene rimandato al montaggio. Il punto fermo resta il grande spirito di sacrificio di tutto il cast che, affrontando ancora una volta il disagio dei registi di centellinare la passione con gli impegni lavorativi, non lesina l'impegno anche se questo va a scapito del divertimento che resta il vero motore dell'intero progetto.
GRAZIE RAGAZZI.

foto: SARA.

mercoledì 16 aprile 2008

PROVE DI BATTAGLIA

-
Questa sera prove in palestra per i legionari...l'allenamento di rifinitura prima delle riprese sul set nelle prossime settimane...

screencap: BAGGIO

martedì 15 aprile 2008

QUESTA E' LA TUA SERATA...

Il duro lavoro del poliziotto/giustiziere non finisce mai...
....e mentre i suoi ideatori sono alle prese con il nuovo film, il primo cortometraggio della I.M rock.media.factory va di scena questa sera a ROMA in concorso al festival ULTRACORTI (XII° edizione) giunto alla sua settima serata.


Ancora grazie a tutto il CAST che ha permesso ai nostri sogni di "vagabondare" in giro per l'Italia dopo oltre un anno.

il TRAILER/BANNER PUBBLICITARIO



domenica 13 aprile 2008

URBANIA, 2008 D.C.

-
Si diceva MANUEL MERISI...
E' al quarto giorno di riprese che il protagonista (alias Michele Pagliaroni) si confronta col proprio personaggio.
Lo scrupoloso lavoro fatto inizialmente, crediamo, sia quello di aver eluso la regola non scritta, che vuole l'attore principale quasi sempre a favore di canoni più vicini allo stereotipo dello spettatore medio. L'elevata stazza fisica di Merisi di solito viene concessa a parti meno centrali oppure per mansioni antipodi alla figura principale. Così il merito evidente, riscontrato tra le qualità di Pagliaroni, è quello di aver curato maniacalmente il particolare in sintonia con le richieste del caso. Affrontate le connotazioni fisiche e caratteriali dell'archeologo/studente con i registi, quello che colpisce dalle prime immagini sono i giusti accorgimenti nei dettagli che fanno del personaggio l'esatto mediatore (in simbiosi con gl'altri co-protagonisti) tra mistero e azione della sceneggiatura.
Non poteva quindi che stupire l'arrivo alle riprese a bordo di un'appariscente BARCHETTA cabrio "giallo tarantino" (un grazie particolare a Roberto Brugnettini per la disponibilita della vettura)...e via alla terza epoca...

video
-
screencap: BAGGIO
riprese: SARA

venerdì 11 aprile 2008

MANUEL MERISI

-
La settimana era iniziata con una riunione serale tra i registi e Michele Pagliaroni (attore protagonista dopo l'acclamato esordio in "JACK MEROLA" nella parte de LO SFREGIATO) per focalizzare gli ultimi dettagli sul ruolo principale dell'archeologo/studente. Optato per un look vintage l'esperienza di teatro in commedie locali e la forte passione per il cinema underground riscontrate nell'attore, hanno creato fin da subito un'ottima intesa tra proposte e richieste nell'affrontare l'aspetto caratteriale del personaggio. Definite così le ultime idee siamo pronti questo weekend per girare le scene panoramiche della terza e attuale epoca affrontate nel film...



foto: MICHELE P.

sabato 5 aprile 2008

WEEK END DI SOPRALUOGHI

-
Siamo alla terza settimana di lavorazione, le riprese procedono a pieno ritmo i montaggi delle prime scene danno le prime soddisfazioni, due parole, ci siamo...!
Questo sabato (apparentemente calmo) abbiamo fatto i sopraluoghi per le nuove riprese che dalla prossima settimana ripartiranno a pieno ritmo, abbiamo stilato un calendario dei lavori e degli ultimi dettagli scenici che ci portera' dritti fino alla data (non casuale) del 27 giugno.
La trama come sapete e' cosi' segreta che neanche chi vi recita ne e' realmente a conoscenza...sara' una sorpresa per tutti il giorno della prima, ma per incuriosirvi un po vi diamo un paio di link sui protagonisti "storici" del film primo fra tutti l' Imperatore GIULIANO e l'abazia del Sasso Simone
cosa c'entrano queste 2 cose apparentemente lontanissime? Fra poco piu di 2 mesi sara' tutto svelato...
Vi regaliamo intanto qualche screencap di sabato, ringraziando dinuovo tutti coloro che ci hanno aiutato!

a presto|

screencaps: BAGGIO-

martedì 1 aprile 2008

...notizie dall'ABAZIA...

-
...sistemati gl'ultimi accorgimenti di scena, per le riprese di sabato scorso l'attenzione è stata rivolta al make-up degli attori per accentuare le caratteristiche fisiche fondamentali per la buona riuscita dei personaggi. Semplice ma d'effetto ha avuto il giusto risultato. Breve colloquio per spiegare il dafarsi...un'occhiata allo storyboard e siamo pronti per il ciak. Le tre guardie si sono trovate subito a proprio agio grazie anche alla loro militanza nella tradizionale festa paesana "PALIO DEL CONTADO" che ne ha forgiato le movenze (un sentito grazie per la partecipazione) e i costumi portati in dote sono veramente di una bellezza unica. La poca conoscenza del luogo, decisione nella mattinata, e gli spazi stretti che limitavano l'azione, hanno lasciato mano all'improvvisazione in alcune riprese così come i repentini cambi d'illuminazione dettavano i tempi delle pause. Il clima d'attenzione al particolare risultava quasi palpabile e le risate agli errori sono state le giuste "boccate d'ossigeno" al lavoro di una delle scene chiave del korto...(continua)


video

screencap: BAGGIO
riprese: SARA